Regolamento Scuola Secondaria di Primo Grado


 

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO

                                  

Come ogni società esistente, anche quella scolastica richiede il rispetto di regole chiare e precise che assicurino efficienza e produttività al suo lavoro e permettano il conseguimento degli obiettivi prefissati dal Progetto Educativo di Istituto.

Da questa premessa nasce il Regolamento interno della Scuola Secondaria di 1° Grado:

 

A) Orari e intervallo

 

Le lezioni del mattino iniziano alle ore 8.15 e terminano alle 14.00 con un intervallo di 20 minuti tra la 3° e la 4° ora. Le lezioni del pomeriggio si tengono dalle 14.50 alle 16.30.

Oltre le 8.15 saranno ammessi in classe solo gli alunni con il permesso del Preside.

 

Al fine di un regolare svolgimento delle lezioni si richiede la massima puntualità.

 

 

B) Ingresso nella scuola e in aula

 

Prima dell’inizio delle lezioni del mattino e del pomeriggio e al termine dell’intervallo, la classe deve attendere l’insegnante nel posto assegnato.

 

L’accesso alle cassette è consentito fino alle ore 8.20, al mattino, e alle ore 14.55, al pomeriggio; inoltre i 5 minuti, che precedono l’orario di uscita del mattino e del pomeriggio, sono momenti destinati alle cassette e alla sistemazione della classe che deve essere lasciata in ordine.

 

Al cambio dell’ora ci si prepara per la materia dell’ora successiva e non si esce senza il permesso dell’insegnante.

 

Non è consentito andare ai servizi durante le ore di lezione (salvo eccezioni); ci si reca ai servizi prima dell’inizio delle lezioni del mattino e durante gli intervalli.

 

Al termine delle lezioni del mattino e del pomeriggio e all’intervallo si esce dalla classe insieme all’insegnante e si scendono le scale in modo composto.

 

 

C) Permessi

 

Gli studenti non possono lasciare la scuola prima dell’orario scolastico ufficiale e durante gli intervalli se non dietro richiesta motivata scritta da un genitore e vistata dal Preside.

 

Eventuali permessi di entrata posticipata e di uscita anticipata devono coincidere con il cambio dell’ora e devono essere compilati sull’apposito libretto e fatti vistare in Presidenza prima di entrare in classe.

 

D) Assenze

 

Ogni assenza va giustificata sull’apposito libretto e fatta vistare in Presidenza prima di entrare in classe.

 

 

E)    Uso e conservazione dei locali, del materiale scolastico e del diario

 

Gli alunni sono tenuti a rispettare le aule e gli arredi (eventuali danni arrecati saranno a carico dei responsabili).

 

Gli alunni sono tenuti a presentarsi a scuola sempre forniti di iPad, con batterie cariche e pronto all’uso.

 

Il materiale scolastico (zainetto, diario, libretto delle assenze e dei voti, iPad, quaderni, cancelleria di vario tipo ….) deve essere gestito e conservato con cura.

 

Sul diario vanno annotati argomenti riguardanti esclusivamente l’attività scolastica (eventuali sostituzioni, per uso improprio, saranno a carico dell’interessato).

 

 

F)  Norme di comportamento

 

In classe e in occasione delle uscite didattiche bisogna indossare un abbigliamento idoneo all’ambiente scolastico (il mancato rispetto di tale norma comporterà dei provvedimenti disciplinari). Durante le lezioni deve essere mantenuta una postura corretta.

 

In classe è vietato mangiare cicche, caramelle, merendine e consumare bevande.

 

Non è permesso usare il cellulare all’interno della struttura scolastica; in caso contrario gli insegnanti provvederanno a ritirarlo e a consegnarlo al Preside che lo restituirà ad un genitore. La stessa norma vale per iPod,  videogiochi e altri apparecchi elettronici.

 

Riproduzione di immagini. Secondo le norme sulla privacy, è vietata la ripresa di immagini o filmati (con macchina fotografica, videocamera, cellulari….) senza il consenso degli interessati e della presidenza. La mancata ottemperanza alle disposizioni comporterà il temporaneo ritiro dello strumento, eliminazione delle immagini e sanzioni disciplinari.

La diffusione esterna (via rete Internet o altro), senza il consenso degli interessati e della scuola, di immagini riprese all’interno della stessa configura grave violazione della legge sulla privacy con relative sanzioni, anche di carattere penale, previste dalla legge, cui non possono che aggiungersi altrettanto gravi sanzioni disciplinari da parte della scuola.

 

Internet e Social Network. E’ rigorosamente vietato l’uso scorretto di Internet e Social Network in merito a tematiche relative all’ambiente scolastico e i suoi componenti: studenti, genitori, insegnanti, personale ausiliario…. Chi dovesse rendersi colpevole di aver postato commenti volgari od offensivi, o immagini non autorizzate, sarà soggetto, oltre alle conseguenze civili ed penali previste dalla legge, a gravi sanzioni disciplinari da parte della scuola. Stessi provvedimenti verranno presi anche nei confronti di chi dovesse inviare sms o mms contenenti volgarità o ingiurie.

 

Uso dell’iPad. A scuola, l’iPad è uno strumento destinato unicamente all’attività didattica. Durante la permanenza a scuola è vietato avere installate sull’iPad applicazioni relative a Social Network, messaggistica istantanea, giochi e quant’altro che non sia relativo all’attività didattica.

E' inoltre proibito utilizzare le applicazioni "messaggi", "facetime" e "game center" di Apple, che non possono, per le caratteristiche del sistema, essere rimosse. Sono previsti provvedimenti disciplinari per il loro uso improprio durante l'orario scolastico.

Il Dirigente scolastico, i collaboratori del Dirigente e i docenti hanno la facoltà, in qualunque momento, di visionare il dispositivo e di accedere ai dati trattati dallo studente, comprese le navigazioni web e altri archivi e potranno procedere alla rimozione dei files.

 

Ogni studente deve mantenere il posto assegnato dall’insegnante e indicato nella piantina della classe.

 

Durante le lezioni non ci si alza dal proprio posto se non dopo averne richiesto e ottenuto il permesso.

 

Gli interventi in classe devono essere preceduti da richiesta all’insegnante mediante alzata di mano e devono essere pertinenti e inerenti allo svolgimento delle lezioni.

 

Ogni alunno è tenuto ad avere un comportamento civile, rispettoso ed educato, anche nel linguaggio, nei confronti dei propri compagni, del personale docente e non docente.

 

Durante gli intervalli è consentito utilizzare solo palle di spugna per giocare a calcio, esclusivamente nei due campi.

Ogni classe avrà in dotazione un pallone di spugna ed uno di plastica da utilizzare quando permesso. Non è consentito l’uso del materiale delle Palestre ad di fuori delle lezioni.

 

E’ vietato trattenersi a scuola oltre l'orario delle 16.30, se non con l’autorizzazione del Preside.

  

G) Rapporti Insegnanti / Famiglie

 Ogni comunicazione sia da parte degli Insegnanti che della Famiglia dovrà essere annotata sul diario.

 Colloqui individuali: i giorni e gli orari di ricevimento degli Insegnanti saranno comunicati all’inizio dell’anno scolastico. Gli insegnanti riceveranno i genitori esclusivamente a scuola previo appuntamento tramite registro elettronico.

 Si invitano i Genitori a non affidare agli alunni alcun farmaco, senza informare preventivamente gli  Insegnanti, che non possono somministrare, di loro iniziativa, alcun medicinale.

  

NORME GENERALI

 1)         L’Istituto definisce il calendario scolastico tenendo come riferimento quanto stabilito dal Ministero e dalla Direzione Scolastica Regionale, utilizzando tutti gli spazi di autonomia permessi dalla normativa vigente.

 2)         L’Istituto, pur usando la massima vigilanza, non risponde di eventuali ammanchi o guasti a capi di vestiario, oggetti o libri appartenenti agli alunni.

 3)         I Genitori non possono accedere ai corridoi delle classi e, tanto meno, alle classi stesse senza preventiva autorizzazione della presidenza.

 4)         Non può frequentare la scuola chi non è in regola con i documenti.