P.O.F.

Piano dell'Offerta Formativa a.s. 2017/18


Liceo Europeo

 

LINGUISTICO – MODERNO e GIURIDICO - ECONOMICO

Presentazione

 

La scuola superiore si avvale di docenti, presenti da tempo nell’Istituto, motivati e costantemente aggiornati che in questi anni hanno contribuito notevolmente a sviluppare e rinnovare la nostra proposta formativa. Grazie alla propria esperienza professionale focalizzata sugli obiettivi fondamentali del nostro progetto educativo, gli stessi docenti, coordinati dalla Presidenza, hanno elaborato questo piano dell’offerta formativa tenendo conto anche delle profonde riforme che la scuola sta vivendo da alcuni anni.

 

Questa motivazione e questa impostazione continuano con la finalità di aggiornare le nostre proposte educative e formative per renderle sempre più innovative e confacenti alle necessità di un’adeguata preparazione culturale. Ciò permette l’acquisizione di competenze necessarie ai nostri studenti per un inserimento ottimale nel mondo del lavoro o per proseguire, con successo, gli studi in ambito universitario o in altri corsi di specializzazione. Di conseguenza viene data particolare importanza ad una metodologia didattica attenta alle modalità che incontreranno “fuori dalla scuola” come la capacità di lavoro cooperativo ed altre soft skills.

 

Per assicurare un efficace apprendimento riteniamo che punto di partenza fondamentale sia l’acquisizione di un corretto metodo di lavoro individuale, atto a superare difficoltà di comprensione delle discipline o dispersione di tempo nell’esecuzione dei compiti assegnati. A tale scopo l’attività didattica delle classi prime prende l’avvio con una corretta impostazione del metodo di studio.

 

Una revisione del Liceo Linguistico proposta dalla Direzione non Statale del Ministero della Pubblica Istruzione

 

Il Liceo linguistico, nato nel 1973, necessitava di una revisione in chiave europea, indispensabile dopo 20 anni di applicazione, in considerazione delle mutate esigenze formative e delle diverse richieste culturali e del mondo del lavoro.

In questa prospettiva, il Ministero della Pubblica Istruzione ha costituito una Commissione che ha redatto un piano di studi moderno, flessibile ed allineato con quelli proposti dagli altri sistemi scolastici europei, ormai applicato con lo stesso quadro orario da decine di Istituti in tutta Italia

Il piano di studi elaborato e redatto nel 1993 quale nuova impostazione di Liceo Linguistico, si è posto in evidenza per il taglio innovativo di stile europeo, adeguato alle esigenze degli studenti, in vista del loro inserimento nel mondo del lavoro. Proprio per questo la Riforma, attuata negli altri indirizzi, non ha coinvolto il Liceo Europeo.

 

Mantenendo al centro della scelta lo studente e non le discipline, si sono orientati i programmi tenendo come riferimento i livelli di apprendimento richiesti nei Paesi Europei con i Sistemi di Istruzione e Formazione più avanzati, offrendo, quindi, un programma, allora molto innovativo, tanto che alcune scelte sono state riprese dall’ultima riforma, come ad esempio lo studio di tre lingue straniere fin dal primo anno e che continua ad essere punto di riferimento per modelli di studio dal respiro internazionale.

I criteri allora scelti puntavano ad un biennio compatto, che permettesse con una certa facilità l’eventuale cambio di indirizzo in caso di necessità di riorientamento; all’impostazione di verifiche nel triennio improntate alla pluridisciplinarietà, alla cui modalità il sistema scolastico Nazionale ha cercato e sta cercando di adeguare la sua impostazione.

 

Scelte che evidenziano la modernità del progetto e la caratteristica d’avanguardia nei riguardi del processo di riforma complessiva del sistema scolastico nazionale avviata nel 2010.

 

Anche oggi, confrontandosi con il modello ordinamentale dopo il riordino del 2010 e le ultime scelte del Governo con la legge  107/2015 (Buona Scula), si nota ancora una volta l’anticipazione di un’attenzione particolare alla Storia dell’Arte, prevista da sempre con due ore settimanali fin dalla classe prima, considerando tale disciplina fondamentale per la completezza culturale di un ordinamento umanistico per i suoi collegamenti naturali con Storia, Filosofia e le letterature delle diverse Lingue studiate.

 

Offre due indirizzi diversi per permettere allo studente la possibilità di orientare i suoi studi secondo le predisposizioni o gli interessi:

1.         Linguistico - moderno, con una forte caratterizzazione linguistica e lo studio di due materie in lingua inglese, dal terzo anno e dal corrente anno due in lingua inglese per puntare in tempi più rapidi alla internazionalizzazione

2.         Giuridico - economico, innovazione assoluta che risponde alle odierne esigenze in cui l'economia coinvolge tutte le aree culturali, mantenendo, al tempo stesso, le caratteristiche di uno studio umanistico con l’apprendimento ad ottimo livello di due lingue straniere. Progettato con la collaborazione del mondo del lavoro, è stato il primo liceo a proporre lo studio approfondito delle discipline giuridico - economiche (anche dopo la riforma è l’indirizzo che vi dedica più ore – 20 in cinque anni) raccogliendo notevoli apprezzamenti dagli stessi imprenditori, sempre alla ricerca di giovani preparati, arricchiti da una cultura adeguata alle esigenze moderne per consentire un agile accesso sia al mondo del lavoro, sia al mondo universitario.

 

L’ispirazione e l’aspirazione europea del progetto, pur nel rigoroso rispetto delle tradizioni culturali del nostro Paese, ha indotto fin da subito ad introdurre, nel triennio, lo studio di due materie in lingua veicolare in entrambi gli indirizzi (Arte e Storia nell’indirizzo linguistico, Economics e Storia nel’indirizzo giuridico economico), permettendo di approfondire e perfezionare la capacità di comunicazione delle lingue straniere, modalità che avvicina questo progetto ai sistemi scolastici dei paesi UE.

 

La caratteristica di fondo del nuovo progetto resta comunque quella della "licealità", come ribadisce il Ministero:

 

"….. Liceo Europeo, un canale formati­vo che, pur caratterizzandosi come ordine di studi pre-accademico, è tuttavia in grado di assicurare una forma­zione polivalente e un titolo finale che offrano anche la possibilità di sbocchi immediati nel mondo del lavo­ro."

Quindi, oltre alla possibilità di accesso a tutte le facoltà universitarie, esistono concreti sbocchi occupazionali interessanti, specialmente per l'indirizzo giuridico economico che offre, primo in Italia, una preparazione liceale con connotazioni, che si interfacciano perfettamente con le competenze, oggi molto richieste in ambito aziendale.

 

Il Ministro Gelmini ha portato a termine dopo gli innumerevoli tentativi dei suoi predecessori la “riforma della scuola secondaria superiore” avviando la sua introduzione, come detto, con il settembre 2010.

In questo contesto il Liceo Europeo ha avuto un riconoscimento istituzionale che ci permette di dare alle famiglie stabilità e garanzia di un percorso.

 

Il decreto di riordino approvato in Parlamento, riconoscendone la forte valenza formativa, le sue peculiarità, la modernità e l’essere stato apripista di modalità didattiche prese come riferimento anche per altri ordini di studi riformati, all’art. 3 comma 3, stabilisce di non far rientrare il Liceo Europeo nel riordino complessivo, ma ne mantiene le caratteristiche peculiari e gli indirizzi, giuridico economico compreso, che ci permetteranno di puntare ad un diploma in uscita con valenza internazionale.

 

Questo conferma la solidità della tradizione del nostro Istituto che ha sempre cercato di “anticipare i tempi” nell’interesse dei suoi studenti e della loro preparazione.

 

Da qualche anno abbiamo dato il via ad iniziative didattiche orientate alla internazionalizzazione ed i primi risultati concreti si sono ottenuti sia con l’uscita di studenti certificati IELTS, si con il riconoscimento di Cambridge qual “Cambridge International School, sia con studenti che hanno sostenuto e superato i primi esami di Alevel di Storia in inglese. Risultati che permetteranno di perfezionare e consolidare il riconoscimento internazionale del nostro percorso di studi.

 

Le attrezzature didattiche disponibili (laboratorio linguistico, informatico, di fisica, aula multimediale, lavagne interattive, l’utilizzo di iPad), permettono ancor più di valorizzare con una didattica innovativa le potenzialità formative di questo percorso di studi.


RISORSE UMANE

  

1. Insegnanti titolari n. 39

 

 2. Preside

Roberto Pasolini

 

3. Vice Preside

Maria Pasolini

 

4. Coordinatori di classe

 

1° linguistico moderno: Federico Pecchenini

2° linguistico moderno: Maria Pasolini

3° linguistico moderno Sara Milano

4° linguistico moderno: Monica Montanari

5° linguistico moderno: Maria Pasolini

1° giuridico economico: Rosalba Casamassa

2° giuridico economico: Danila Coméro

3° giuridico economico: Roberta Bozzi

4° giuridico economico: Giuliana Bonato

5° giuridico economico: Antonella Barbieri

 

5. Referenti Commissioni

 

Attività Religiose e Volontariato

Gabriella Anzani

Attività Sportive

Maurizio Melocchi

Campus

Silvia Ballabio

Certificazione Linguistica

Bernadette Calabrese

Cambridge

Bernadette Calabrese

Fai e Club dell’Arte

Emma D’Amico

Educazione alla cittadinanza europea

Barbara Battilega

Cittadinanza e Costituzione

Barbara Battilega

Giornalino d’Istituto

Rossella Sironi

Laboratori

Valter Mion

Lingua Italiana

Rossella Sironi

Manifestazioni e Spettacoli

Lucrezia Centonze

Open Day e Accoglienza

Marisa Colletti

Orientamento

Roberta Bozzi

Patentino Informatico Europeo

Tamara Stracqualursi

Regolamento ed addestramento nuovi docenti

Roberta Bozzi

Salute

Danilo Prella

Scambi con l’estero

Monica Montanari

Eureka – Metodi di studio

Rosalba Casamassa

 

Inclusione

Gianpiero Camiciotti

Preparazione orali Esami di Stato

Andrea Maggia

Sistema Qualità

Marco Pasolini

 

6. Coordinatore orientamento

4° linguistico moderno: Danila Coméro

4° giuridico economico: Roberta Bozzi

5° linguistico moderno: Maria Pasolini

5° giuridico economico: Roberta Bozzi

 

7. Coordinatrice alternanza scuola lavoro e stage

Alessandra Ianna

 

8. Referenti alternanza scuola lavoro

3° giuridico economico: Maurizio Melocchi

3° linguistico moderno: Sara Milano

4° giuridico economico: Giuliana Bonato

4° linguistico moderno: Elisabetta Ploia

5° giuridico economico: Silvia Ballabio

5° linguistico moderno: Federico Pecchenini

 

 


PROGETTI D’ISTITUTO Anno Scolastico 2017/2018

 

Introduzione del sabato libero

 

Il collegio docenti, presa in esame la richiesta di studenti e famiglie, a norma dell’art. 5 comma 3 del D.M. 275/99, ha dato parere favorevole alla realizzazione di un orario settimanale scandito in cinque giorni con il sabato libero per tutte le classi, già in vigore da diversi anni.

 

Utilizzo della didattica digitale

iPad entra in classe

L’introduzione di innovazioni didattiche con l'utilizzo di tecnologie informatiche all'avanguardia ha aperto nuove possibilità nella gestione delle lezioni, che hanno favorito un crescente interesse degli alunni e un miglioramento notevole dei livelli di apprendimento.

 

Il successo tra i ragazzi e il notevole interesse dei docenti, che hanno seguito con professionalità l'indispensabile aggiornamento, ci hanno spinto a continuare nel processo di innovazione, attrezzando con la stessa strumentazione tutte le classi della scuola secondaria di primo grado e della scuola superiore.

 

La “velocità” in tema di innovazione evidenzia sempre più la necessità di insegnare con una didattica aggiornata e vicina ai codici di comunicazione dei giovani utilizzando una strumentazione in linea con le più moderne tecnologie.

 

Dopo un intenso programma di aggiornamento dei docenti necessario per prepararsi adeguatamente al grande salto verso l'introduzione a pieno regime della didattica con strumentazione digitale, dall'anno scolastico 2015/16, visto gli esiti positivi, l’innovazione digitale coinvolge tutte le classi, attrezzate con lavagne multimediali. Docenti e studenti sono tutti dotati di Apple iPad ed utilizzano libri digitali con conseguenti vantaggi nella diversificazione dell'insegnamento e nel miglioramento nei livelli di apprendimento.

 

Certificazione linguistica

(Coordinatrice Prof.ssa Bernadette Calabrese)

 

Anticipando, ancora una volta, quanto il Ministero sta decidendo per la scuola secondaria di II grado, il nostro Istituto ha attivato, da anni, una modifica della programmazione delle diverse lingue straniere per agevolare la preparazione, in via curricolare, alle certificazioni linguistiche. Infatti gli studenti sostengono esami di livello differenziato presso gli enti certificatori per acquisire attestati di competenza linguistica con valenza internazionale riconosciuti sia per il lavoro sia in campo universitario.

 

Francese                         presso il Centre Culturel Français

DELF A2              nel II anno

DELF B1              nel IV anno

 

Tedesco                          presso il Goethe Institut

FIT IN DEUTSCH 2                                 nel II anno

ZERTIFIKAT B1 FÜR JUGENDLICHE     nel IV anno

 

Spagnolo                                    presso Instituto Cervantes

DELE B1              nel II anno

DELE B2              nel IV anno

 

Inglese:                           presso il British Council

PET                      entro il I anno

IELTS                   entro il V anno (certificazione riconosciuta sia in UK sia negli USA)

 

Alternanza scuola-lavoro

Rivolto alle classi del triennio

Coordinatrice Prof.ssa Alessandra Ianna)

 

Credendo fermamente che solo avvicinando gli studenti al mondo del lavoro si possa far acquisire loro quella responsabilità, quella preparazione che unite all’esperienza renderanno più semplici i futuri inserimenti in azienda, il nostro Istituto da diversi anni (anticipando i tempi, come nostra tradizione) ha avviato la realizzazione di questa esperienza per i nostri studenti, non solo nell’istruzione tecnica, ma anche in un percorso liceale quando le scuole che avevano introdotto questa metodologia di apprendimento erano veramente poche, mentre dal 2015 come regolamentato dalla legge 107/2015 è stata resa obbligatoria per tutti gli Istituti Superiori a partire dalla classe 3°.

 

Già nel corso dello scorso anno abbiamo avviato prime esperienze legate all’utilizzo della competenze linguistiche sia nell’ambito dell’insegnamento sia nell’ambito di attività di grandi eventi, sia nell’ambito di mostre e fiere. Abbiamo anche avviato una prima esperienza con grandi aziende di telefonia nell’ambito di un progetto attivato sotto l’egida di Assolombarda.

Abbiamo utilizzato tempo ed energie per costruire le indispensabili relazioni che ci permetteranno nel corrente anno di operare con maggior consapevolezza. Ci siamo impegnati per reperire strumenti e risorse utili alla predisposizione di progetti che, basandosi su unità di apprendimento preparatorie abbiano la finalità di

 

-        promuovere il senso di responsabilità;

-        sviluppare e favorire la socializzazione e la comunicazione interpersonale;

-        abituare al lavoro di gruppo ed alla condivisione di obiettivi e progetti;

-        motivare e orientare gli studenti;

-        far acquisire loro competenze spendibili nel mondo del lavoro.

 

I progetti verranno proposti alle classi terze e quarte utilizzando i contatti costruiti con musei, agenzie di viaggio, enti promotori di grandi eventi, studi professionali, aziende di diversi settori, scuole.

Inoltre si istruiranno gli studenti nell’ambito della sicurezza sul lavoro e si cercherà di portare a termine anche progetti di esperienze di lavoro all’estero.

Di fatto, l’alternanza scuola-lavoro consiste nella realizzazione di percorsi progettati, verificati e valutati, sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica sulla base di apposite convenzioni con le imprese, con le camere di commercio, con gli enti pubblici e privati, inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa che, comunque, non costituisce rapporto individuale di lavoro.

Inoltre il nostro Istituto organizza incontri con esperti ai fini della conoscenza del mondo del lavoro e, utilizzando quanto stabilito dalla normativa vigente, offre la possibilità di trascorrere, durante i mesi estivi, periodi di stage presso alcune aziende e studi professionali.

Gli studenti avranno così l'opportunità di acquisire una reale conoscenza delle esigenze del mondo del lavoro e delle competenze necessarie per soddisfarle.

 

La scuola si renderà disponibile, per gli studenti di III e IV che desiderano frequentare uno stage estivo presso aziende o studi professionali, a prestare consulenza e ad organizzare la necessaria documentazione burocratica amministrativa.

 

CLIL (Content and Language integrated Learning)

Apprendimento di  discipline in lingua straniera.

 

E’ un approccio didattico che si pone l’obiettivo di potenziare nello studente una maggior fiducia nelle proprie capacità comunicative in lingua straniera, una maggior spendibilità delle competenze linguistiche acquisite, di ottenere una maggiore apertura e disponibilità alla mobilità nell’istruzione e nel lavoro.

Il Nostro Liceo Europeo ha fatto da apripista anche rispetto a questa scelta fin dal suo nascere venti anni fa.

L'approccio Clil viene utilizzato nel triennio sia dell'indirizzo linguistico, sia dell'indirizzo giuridico economico.

 

L'indirizzo linguistico dalla classe terza avvia lo studio di Storia dell’Arte e Storia in lingua veicolare inglese per anticipare il processo di internazionalizzazione, che prosegue in IV, mentre nelle classe V prosegue  lo studio di Storia dell’Arte in lingua veicolare inglese e Storia in lingua veicolare spagnola.

 

L'indirizzo giuridico economico dalla classe terza avvia lo studio di Storia ed Economics in lingua veicolare inglese.

 

Social Network e loro corretto uso

Rivolto agli studenti delle classi seconde

 

Da qualche anno viene proposta una proficua e stimolante riflessione sul ruolo dei social network nella circolazione delle informazioni, sulle potenzialità di questi mezzi e sui rischi che un uso sconsiderato di essi può riservare agli adolescenti.

Con l'aiuto del prof. Ruben Razzante, già docente presso la nostra scuola e ora professore di diritto dell'informazione e della comunicazione all'Università Cattolica di Milano, oltre che autore di numerosi saggi sulle regole della rete e la tutela dei diritti della persona, organizziamo presso la nostra scuola un incontro rivolto agli studenti delle classi seconde, durante i quali si mettono in guardia gli studenti dai rischi di un uso sconsiderato di internet e dei social network.

 

I primi difensori della nostra privacy siamo noi, chiamati a inserire con parsimonia e accuratezza informazioni su noi stessi.

La tentazione degli adolescenti è di usare i social network per esternare qualsiasi pensiero, qualsiasi emozione, qualsiasi sfogo, ma il rischio è che quei dati rimangano per sempre nella rete e non siano più cancellabili. La nostra vita finisce per essere poi condizionata dalla pubblicazione di quelle informazioni che potrebbero pregiudicare anche l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. I consigli forniti dal prof. Razzante durante questi incontri, con l'ausilio di casi concreti, servono a prevenire situazioni difficili e a responsabilizzare gli studenti sulla necessità di un uso corretto di questi strumenti.

 

Economic@mente: METTI IN CONTO IL TUO FUTURO

Il progetto di educazione finanziaria è rivolto agli studenti delle classi terze e quarte.

(Coordinatrice Prof.ssa. Roberta Bozzi)

 

Il progetto prevede una serie di incontri curati da un associato dell’ANASF (Associazione Nazionale dei Promotori Finanziari).

Gli obiettivi del percorso, che verranno aggiornati sulla base delle indicazioni ministeriali più recenti,  sono i seguenti:

1.      Formare gli investitori finanziari di domani sui temi del risparmio in maniera innovativa, prendendo spunto dalle loro esigenze di vita e dalle esperienze personali.

2.      Sensibilizzare sulla necessità di programmare e gestire in maniera efficace il proprio futuro.

3.      Far comprendere il valore della pianificazione finanziaria per raggiungere i propri obiettivi.

4.      Spiegare gli strumenti del mercato che consentono di assolvere le scelte finanziarie programmate utili a soddisfare le proprie esigenze della vita.

 

 

Patentino informatico ( Nuova E.C.D.L.)

 (Coordinatrice Prof.ssa. Tamara  Stracqualursi)

 

L’offerta formativa del liceo europeo prevede lo studio dell’informatica che ha come obiettivo la preparazione degli studenti agli esami per il conseguimento della nuova E.C.D.L. BASE (European Computer Driving Licence). Le lezioni saranno svolte in orario curricolare e verranno tenute dagli insegnanti di matematica di ciascuna classe. Iniziando tale preparazione con le classi prime, si prosegue il progetto di anno in anno con la possibilità di sostenere gli esami relativi a tutti i moduli entro il quarto anno.

 

 

Progetto "Gruppo di interesse Teatro alla Scala“

Rivolto a tutte le classi.

(Coordinatrice Prof. ssa Emma D'Amico)

 

L’iniziativa ha lo scopo di educare gli studenti interessati alla musica e al teatro in musica ad accostarsi alla produzione di una delle principali istituzioni musicali al mondo. Il gruppo, costituito dagli studenti interessati, si documenterà su alcuni eventi allestiti dal Teatro, si preparerà all'ascolto (con audizione antologica o video) per poi accedere al relativo spettacolo (a costo agevolato). Gli eventi, stabiliti di anno in anno, riguardano un concerto sinfonico, un balletto, un’opera o un ciclo di prove.

 

Progetto “Eureka - metodo di lavoro e di studio”

Rivolto alle classi prime, seconde e terze

(Coordinatore  Prof.ssa Rosalba Casamassa)

 

Il progetto coinvolge i docenti del consiglio di classe con un impegno complessivo minimo di cinque ore e consiste nella individuazione di studenti che necessitano di un approccio metodologico allo studio. In seguito saranno attivati corsi atti a: fornire strategie operative per migliorare tecniche di apprendimento e favorire l’approccio consapevole allo studio.

 

 

Club dell’Arte

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrice Prof.ssa Emma D’Amico)

 

Il progetto prevede la formazione di un gruppo trasversale di studenti interessati all’arte ed all’approfondimento delle proprie conoscenze in materia.

Il gruppo organizzerà in autonomia visite a mostre in orario extracurriculare e proporrà qualche uscita giornaliera nel corso dell’anno. I docenti forniranno l’opportuna assistenza nella attivazione del progetto.

 

Progetto "Valorizzazione delle Eccellenze"

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrice Prof.ssa Lucrezia Centonze)

 

La commissione prenderà in esame proposte dei consigli di classe ed attiverà iniziative tendenti a valorizzare le eccellenze.

Tali iniziative saranno declinate in modo diverso nelle varie aree disciplinari e troveranno un riscontro anche nella valutazione delle singole materie.

Educazione al volontariato

Rivolto alle classi seconde, terze , quarte e quinte

(Coordinatore Prof. Juan Pablo Mahé)

 

Per avvicinare gli studenti ai problemi sociali educandoli alla solidarietà, è stata istituita una commissione che promuoverà incontri con persone che si dedicano al volontariato.

Con l'aiuto degli insegnanti di religione si cercherà di sensibilizzare i ragazzi affinché assumano in prima persona impegni concreti in tal senso.

Tali attività potranno avere valenza anche ai fini del credito formativo.

 

 

Commissione Salute

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatore Prof. Danilo Prella)

 

La Commissione salute propone ogni anno dei progetti di educazione alla salute differenziati per classi e fasce di età.

In particolare vengono proposti incontri per la prevenzione delle dipendenze.


PROGETTI DI CLASSE

per l'anno scolastico 2017/2018j

 

 

“Apprendisti Ciceroni col ”

Rivolto alle classi del triennio

(Coordinatrice Prof. Emma D’Amico)

 

È un progetto finalizzato ad educare e sensibilizzare gli alunni alla salvaguardia del patrimonio artistico e naturalistico del paese. Consiste nell’iscrizione della classe al FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) che permette ad alunni ed insegnanti di visitare per un anno i siti e i beni protetti e curati da questa fondazione, nonché di partecipare al progetto “Mattinate del F.A.I.” e alle ormai tradizionali “Giornate FAI di Primavera” nel corso delle quali gli alunni accompagnano in veste di guide gruppi di visitatori a conoscere monumenti, palazzi o edifici di pregio aperti al pubblico per tali occasioni. Si tratta di un’esperienza che permette ai ragazzi di esplicare e perfezionare le proprie capacità comunicative (confrontandosi con un pubblico eterogeneo) e di ottenere certificazione per il proprio curriculum scolastico.

 

Dal momento che tali progetti implicano lo svolgimento di un’attività volontaria di guida, (con possibilità di effettuarla anche in lingua straniera), preceduta da diverse ore di studio, preparazione e simulazioni a cura dei docenti e dei tutor di F.A.I. essi sono riconosciuti anche come valida esperienza di alternanza scuola lavoro, così come previsto dalla normativa scolastica vigente (legge 107/15).

 

 


Stage in Paesi di lingua anglosassone

Rivolto in particolare alle classi terze

(Coordinatrice Prof.ssa Silvia Ballabio)

 

Lo stage, attivato dal nostro Istituto con notevole successo da molti anni, prevede il soggiorno degli studenti in famiglia per due settimane nel periodo febbraio/marzo in un paese di lingua inglese, anche con l’obiettivo di porre i ragazzi a contatto con la realtà diretta del paese ospitante.

Il progetto comprende sia un corso di perfezionamento linguistico e di preparazione alla ASL (Alternanza scuola lavoro) concordato con la scuola ospite, sia l’attività lavorativa in assolvimento della ASL presso attività commerciali della località prescelta.

Gli studenti sono accompagnati da docenti del nostro istituto.

 

 

Stage in Paesi di lingua spagnola

Rivolto in particolare alle classi quarte

(Coordinatrice Prof.ssa Silvia Ballabio)

 

Il progetto, già sperimentato con successo gli scorsi anni, verrà nuovamente proposto con l’obiettivo di porre i ragazzi a contatto con la realtà diretta del paese ospitante. Lo stage prevede la permanenza all’estero per 10/12 giorni, nei mesi di febbraio/marzo, seguendo un programma di perfezionamento linguistico concordato con la scuola ospite. Dallo scorso anno si è colta l’occasione della permanenza a Valencia per incrociare l’esperienza di perfezionamento linguistico con attività di alternanza scuola lavoro. Gli studenti saranno accompagnati da insegnanti del nostro Istituto.

 

 

Manifestazioni culturali in lingua

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrici: le Insegnanti di lingua straniera)

 

L’iniziativa si pone il fine di migliorare le conoscenze del patrimonio culturale del Paese di cui si studiano le lingue e la capacità di comprensione orale delle lingue stesse.

Si proporrà agli studenti di partecipare a spettacoli in lingua e non, previsti nel cartellone degli spettacoli teatrali, preceduta da una preparazione svolta in classe. Sarà cura dei docenti selezionare le rappresentazioni più adeguate ai programmi svolti in classe.

 

 

Entriamo nel mondo della scienza

Rivolto alle tutte le class

(Coordinatore Prof. Valter Mion)

 

Il progetto prevede un’uscita al Museo della Scienza e della Tecnica finalizzata alla partecipazione a uno dei laboratori interattivi inerenti il programma di studi.

 

 

Progetto “Scopri il tuo talento”

Rivolto alle classi quarte

(Coordinatrice Prof.ssa Alessandra Ianna)

 

Il nostro Istituto da anni aderisce all’iniziativa dell’Università Bocconi e dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia per offrire agli studenti più meritevoli l’opportunità di partecipare ad iniziative di orientamento e formazione aggiuntive, tra cui stage presso Istituti Universitari.

 

Educazione fisica e sport

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatore: Prof. Maurizio Melocchi)

 

Il progetto si pone come obiettivo il miglioramento delle capacità motorie degli studenti e la loro socializzazione attraverso attività di carattere agonistico (sci alpino, corsa campestre, nuoto, atletica leggera), tornei d’istituto di calcio, pallavolo anche tra istituti, tennis-tavolo e gare di atletica leggera (con finali svolte nelle “Giornate Sportive” di fine anno) ed uscite didattiche presso impianti sportivi extrascolastici (arrampicata sportiva ecc.), corso di vela e/o corsi di sci riservati al biennio. Si è costituito il Gruppo Sportivo Studentesco  che permette la partecipazione ai Campionati sportivi studenteschi.

 

 

Progetto Beach Volley

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrice: Prof.ssa Sara Ogliari)

 

Il progetto consiste in un corso finalizzato alla conoscenza ed alla pratica del beach volley, organizzato durante l’orario curricolare.

 

Conoscere Milano e dintorni

Rivolto a tutte le classi del Liceo Linguistico e del biennio dell’indirizzo giuridico economico

(Coordinatore Prof. Federico Pecchenini)

 

Sono previste, per ogni classe in relazione all’insegnamento della Storia dell’Arte, visite guidate a monumenti, mostre, musei, edifici e luoghi di valore storico e civile da realizzarsi nelle ore curricolari.

Tale iniziativa ha lo scopo di consentire agli allievi, nell’arco del quinquennio, un accumulo di esperienze finalizzate all’arricchimento del loro bagaglio civico - culturale.

 

Educazione alla cittadinanza europea

Rivolto alle classi del triennio

(Coordinatrice Prof.ssa Barbara Battilega)

 

Alla luce delle prospettive e delle problematiche che caratterizzano la crescita dell’UE, viene proposta la partecipazione alla Festa dell’Europa (9 maggio) e, durante l’anno, ad incontri e conferenze. L’obiettivo è quello di stimolare alcune riflessioni sull’UE e presentare questa realtà agli studenti affinché si avvicinino gradualmente al concetto d’Europa per rendersi conto di appartenere a questo unico grande Paese.

 

 

Giochi Matematici

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrice Prof. Giuliana Bonato)

 

L’Istituto offre la possibilità di partecipare ai “Giochi matematici” come stimolo a misurare le proprie competenze e a suscitare negli studenti l’interesse per la matematica attraverso un approccio che privilegia le doti di intuizione, svincolato dall’ansia della valutazione.

 

 

Giornalisti in erba

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrice Prof.ssa Rossella Sironi)

 

Gli studenti sono chiamati alla creazione di un blog della scuola come strumento di socializzazione e di crescita.

 

 

 

Adozione a distanza

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatori: professori della commissione Volontariato/Attività religiose)

 

Tale proposta ha lo scopo di far conoscere agli alunni una realtà economica e sociale diversa dalla propria attraverso contatti periodici con bambini e ragazzi di Paesi “in difficoltà” (scambio di lettere, fotografie, etc.). Il relativo sostegno economico coinvolgerà tutte le classi.

 

 

Preparazione per affrontare al meglio il colloquio

all’Esame di Stato

Rivolto alle classi del triennio

(Coordinatore  Prof. Andrea Maggia)

 

Il progetto è rivolto agli studenti che devono affrontare l’Esame di Stato, per far sì che possano dare il meglio di sé nel colloquio, riuscendo a gestire l’insicurezza che può caratterizzare l’esposizione in un momento così particolare.

Il progetto pertanto intende sviluppare le capacità di collegamento interdisciplinare e le modalità espressive intese a padroneggiare la complessità del processo comunicativo.

 

Progetto “Caffè letterario”

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrice  Prof.ssa Lucrezia Centonze)

 

Leggere è da sempre un modo alternativo per conoscere realtà lontane da noi e per viaggiare in paesi che magari non avremo mai la possibilità di visitare.

In questi anni di fermento tecnologico però,  stiamo perdendo di vista il gusto di sfogliare le pagine di un libro, annusare il tipico aroma della stampa, sentirne il peso tra le mani...e stiamo perdendo anche il gusto di conversare, passare del tempo insieme guardandoci negli occhi, spesso sopraffatti dal potere di uno smartphone.

Da qui nasce l’idea di unire il ritorno al piacere della lettura con il piacere di stare insieme, parlando, discutendo, confrontandosi e allo stesso tempo viaggiando intorno al mondo, lungo le righe di libri legati a Stati o continenti diversi da leggere durante i mesi dell’anno. Tanti i libri tra cui scegliere  ma speriamo che questa iniziativa possa diventare una tradizione così da poterne offrire tanti altri nei prossimi anni. Periodicamente verrà ricordato il titolo del libro da leggere e il luogo e l’ora in cui ci incontreremo per parlarne, facendo una merenda o un aperitivo.

 

 

Progetto Cineforum

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrice  Prof.ssa Lucrezia Centonze)

 

Diamo spazio ai protagonisti bizzarri, stravaganti, eccentrici, controcorrente, ma anche ispirati a persone realmente esistite, perché il bello del cinema è anche questo: conoscere vite diverse dalle nostre, sognare ad occhi aperti, ridere e commuoversi godendosi una serata in compagnia.

I partecipanti riceveranno la scheda del film qualche tempo prima dell’incontro e ognuno potrà scegliere se assistere a tutte le proiezioni o solo ad alcune.

 


Progetto “Ultimi giorni di Scuola”

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatore: Prof. Maurizio Melocchi)

 

Per gli ultimi tre giorni di scuola vengono proposte attività motorie sotto forma di gare/uscite sportive che saranno indicativamente organizzate nel seguente modo:

 

-        Gare di atletica

-        Finali tornei Giochi Sportivi

-        Attività ludico sportive e canoa

 

Progetto pari opportunità

Rivolto alle classi quarte

(Coordinatrice  Prof.ssa Rosalba Casamassa)

 

Il progetto, inserito nell’attività di alternanza scuola lavoro, mira alla sensibilizzazione di studenti e studentesse sulle pari opportunità nel mondo della formazione e del lavoro, nonché alla prevenzione delle discriminazioni, in particolar modo di tipo sessuale.

 

Invito a Teatro

Rivolto a tutte le classi

(Coordinatrici  Prof.sse Giuliana Bonato e Maria Pasolini)

 

Consapevoli della modernità della comunicazione teatrale e delle emozioni che si possono ricevere, si propone l’abbonamento a 4 spettacoli nelle diverse sedi del Piccolo Teatro,in orario serale.

 


RAPPORTI CON LA REALTA’ ESTERNA

 

Al fine di una proficua integrazione con il mondo esterno e per rendere più attiva, interessante e vivificante l’attività didattica, il nostro Istituto mantiene contatti:

§  con enti e strutture di offerta e promozione culturali quali mostre, musei, cinema e teatri

§  con esperti di vari ambiti culturali e formativi

§  con studi professionali e aziende per svolgere l’esperienza di alternanza scuola lavoro e/o stage di lavoro nel periodo estivo

§  con rappresentanti dell’Unione Europea a Milano

§  con le Università

 

L’opportunità di un’educazione interculturale viene soddisfatta anche dalla promozione di scambi fra la nostra scuola e quelle di paesi diversi.

 

Quota regionale dei piani personalizzati di studio

 

Come previsto dalle proposte formulate dalla Regione Lombardia, si tratta di un insieme essenziale di elementi da trasmettere tramite le diverse discipline sia come contenuti specifici sia come competenze e abilità trasversali.

 

Vengono pertanto recepiti gli indirizzi per la Quota regionale dei Piani Personalizzati di studio – Regione Lombardia, in particolare in relazione a:

§  Cittadinanza e territorio: conoscenza delle Istituzioni territoriali e dei servizi rivolti ai giovani (si vedano i progetti: Educazione al volontariato; FAI)

§  Esercizio dello spirito di iniziativa nella verifica delle proprie attitudini e nella ricerca di soluzioni adeguate in ambito territoriale in relazione all’orientamento e al futuro inserimento nel mondo del lavoro (si veda il progetto: Scopri il tuo talento).

§  Capacità di operare in sicurezza e con modalità che garantiscono la tutela della salute (si vedano i programmi della Commissione Salute);

§  Uso delle tecnologie informatiche (si veda il progetto: Patentino Informatico);

§  Autonomia nella comunicazione in lingua straniera (si vedano i progetti: Certificazioni Linguistiche); Stage in paesi di lingua anglosassone, Stage in paesi di lingua spagnola, manifestazioni culturali in lingua).


ORARIO SCOLASTICO

L’organizzazione dell’orario è suddiviso in cinque giorni con SABATO LIBERO, dal lunedì al venerdì. Inizio alle 8.10 e termine alle 14.10.

 

QUADRO ORARIO

MATERIE

Classi

Area Invariante

 1a

 2a

 3a

 4a

 5a

Religione

1

1

1

1

1

Ed. Fisica

2

2

2

2

2

Italiano

4

4

4

4

4

Lingua Straniera. 1°

4

4

4

4

4

Lingua Straniera. 2°

4

4

4

4

4

Matematica/Informatica

4

4

3

3

3

Fisica

-

-

1

1

2

Scienze

-

-

2

2

2

Storia

-

-

2

2

2

Totali

19

20

23

23

24

Area Variante Indirizzo Linguistico

Latino

2

2

-

-

-

Lingua Straniera. 3°

4

4

4

4

4

Storia. Geografia. Educazione Civica.

3

3

-

-

-

Arte

2

2

2

2

2

Filosofia

-

-

1

2

2

Totali

11

11

7

8

8

Area Variante Indirizzo Giuridico Economico

Storia - Geografia.

2

2

-

-

-

Disc. Giuridiche ed .Economiche.

4

4

4

4

4

Arte

2

2

-

-

-

Latino

3

3

2

2

2

Filosofia

 

 

1

2

2

Totali

11

11

7

8

8

Totali Generali

30

30

30

31

32

 

La frequenza alla lezione di Religione è importante in quanto il nostro Istituto ritiene la cultura religiosa elemento fondamentale per la crescita culturale e la formazione globale della persona.


SEGRETERIA

 

Orario di apertura della segreteria:

 

·                             per gli alunni:

     da Lunedì a Venerdì dalle 10.00 alle 11.30

 

·                             per il pubblico:

       da Lunedì a Venerdì: dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17

        Sabato: dalle 9 alle 12

 

 

 

***********************************************

 

CONTATTI

 

Telefono 02 8940 9732

Fax 02 8940 5789

 

Sito web              www.istitutoleopardi.it

 

Posta elettronica:Istituto             info@istitutoleopardi.it

                    Segreteria        segreteria@istitutoleopardi.it

 

                Preside            roberto.pasolini@istitutoleopardi.it

                    Vice Preside    maria.pasolini@istitutoleopardi.it

 

                  Rettore           roberto.pasolini@istitutoleopardi.it